Tappeti moderni Amini Ritagli: la nuova collezione da Elisa Ossino

Il marchio Amini è sconosciuto fuori dalla cerchia di esperti del settore, in realtà è un’azienda con una lunga storia nel settore dei tappeti. L’azienda originale è nata per l’importazione di tappeti classici e persiani da Iran, Pakistan, Afghanista, Cina e nell’ultimo decennio ha iniziato l’espansione anche nel settore dei tappeti moderni in collaborazione con designer di fama internazionale.

Pochi anni fa sono apparsi i primi tappeti moderni Amini con la firma di Giò Ponti e l’apertura dello showroom nella prestigiosa via Borgogna a Milano. Consiglio di visitare questo ‘negozio di tappeti’ e troverete un ambiente completamente diverso dai soliti punti vendita di tappeti persiani. Eleganza e semplicità sono gli attributi ideali per descrivere lo showroom.

uno degli otto tappeti moderni della collezione Ritalgi di Amini
uno dei tappeti moderni Amini dalla collezione Ritagli

In questa intervista a Elisa Ossino scopri il percorso creativo per la realizzazione della nuova collezione di tappeti moderni per Amini chiamata Ritagli. Il disegner ha iniziato con degli schizzi su carta, poi ha realizzato dei modelli di questi tappeti moderni in tessuto ottenendo dei realistici collage.

I capolavori della nuova collezione Amini sono realizzati esclusivamente a mano con i materiali più esclusivi. Gli esemplari della collezione di tappeti moderni Ritagli sono annodati a mano in India utilizzando la pregiata lana della Nuova Zelanda.

Al processo di annodatura seguono la rasatura a due altezze per questi tappeti e il lavaggio per eliminare i residui di lana. Quindi vengono cesellati e rifiniti a mano nella bordatura e frangia. La tempistica di questi tappeti su misura necessita tempi lunghi, per esempio un tappeto di 250×350 cm occorrono circa 4 mesi.

La collezione Ritagli prevede 6 modelli che possono essere personalizzati. Tra gli altri tappeti moderni del marchio Amini uno dei più recenti è Saya in canapa.