Tappeti orientali sulla guida Esperti by Wikio

Pubblicazioni e libri dedicati ai tappeti orientali. Prima in libreria e ora anche on-line appaiono sempre più frequentemente le guide agli acquisti online. E’ il caso dell’articolo su gli-esperti.it dedicato all’acquisto di un tappeto orientale su internet.

Un tappeto orientale è in grado di arricchire la casa di gusto e stile e di conferire agli ambienti più calore e quindi gli editori hanno analizzato cosa propone il web in fatto di tappeti orientali. Premesso che esistono diversi siti e-commerce specializzati nella vendita di tappeti orientali di diverse aree di provenienza, solitamente da collocare dai paesi tradizionalmente produttori ed esportatori (Persia, Anatolia, India, Pakistan, Afghanistan, Tibet, Nepal e naturalmente Cina).

Guida ai tappeti orientali

Il tappeto orientale è considerato un vero e proprio elemento d’arredo, ottenuto dalla sapiente lavorazione di artigiani del settore e carico di valori simbolici, poetici e spesso associati alle dottrine religiosi dei paesi da cui provengono. Sono davvero numerose le tipologie di tappeti, contraddistinte da disegni e motivi tradizionali, filati di diversa natura, colori caratteristici e soprattutto dalla lavorazione. Per cui se avete le idee chiare e sapete come scegliere un buon tappeto orientale, potete sperimentare l’acquisto online, altrimenti rischioso da improvvisare. Sappiate anche che un buon tappeto è difficile che presenti prezzi abbordabili o promozioni da “fuori tutto”, proprio perché dietro c’è una lavorazione artigianale minuziosa, costi di trasporto, ma soprattutto l’unicità di un tappeto realizzato interamente a mano.

tappeti orientali lana e seta

tappeti orientali lana e seta

 

Ecco quanto viene detto della nostra azienda:

Anche questo sito è specializzato nella vendita online di tappeti orientali. Ha la base operativa e showroom a Milano e sul sito propone una vasta scelta di tappeti di ogni provenienza e genere. La vendita dei tappeti orientali è anche estesa alla produzione di Tibet e Nepal, ma non mancano certamente i classici Kilim ed i classici persiani, in un’infinita proposta di varianti in fatto di motivi, decorazioni e colori.

fonte: www.gli-esperti.it

No related posts.

Taggato con: , , , , , , , , , ,
Pubblicato in rassegna stampa