I tappeti Esprit Home certificano i tappeti GoodWave privi di lavoro infantile

Durante il 2012, GoodWeave raggiuge alcune tappe sorprendenti. Più di 148.000 tappeti sono stati venduti nel mondo con l’etichetta GoodWeave, raggiungendo l’incredibile cifra di  oltre 11 milioni di pezzi da quando GoodWeave ha iniziato i suoi programmi nel 1995. Nel corso dell’anno appena concluso, gli ispettori di GoodWeave hanno effettuato quasi 2200 controlli a campione presso produttori certificati GoodWeave in India e Nepal, comprese le strutture dei subfornitori, nei villaggi rurali per scovare aziende che impiegano il lavoro infantile.

L’etichetta GoodWeave, che certifica l’assenza di lavoro infantile, continua ad espandersi in Europa con l’aggregazione di nuovi produttori di tappeti. con sede in Germania Esprit essere l’ultima nuovo licenziatario firmato dall’ufficio tedesco. Dal 1° gennaio 2013, la nota azienda di abbigliamento tedesca Esprit metterà in vendita tappeti etichettati GoodWeave. Infatti nel corso di questi ultimi anni il catalogo dei tappeti moderni Esprit home si è arricchito di nuovi modelli contemporanei realizzati anche in Nepal.

Anteprima copertina del catalogo tappeti Esprit home 2013