Cyclo, tappeto riciclato nato dalle vecchie camere d’aria, sul Corriere della Sera

Con la conclusione del Salone del Mobile e quindi del FuoriSalone realizzato nel nostro showroom, in questi ultimi giorni siamo stati impegnati a mandare il materiale richiesto dai clienti e dai giornalisti a proposito del tappeto riciclato Ctclo. Un’altro impegno consiste nella cura e nell’aggiornamento della rassegna stampa.

Tra le piacevoli sorprese sul Corriere della Sera di domenica 22 aprile, l’ultimo giorno di apertura del Salone del Mobile 2012, è stato citato da Scorranese Roberta il tappeto riciclato Cyclo realizzato con le camere d’aria.

tappeto riciclato Cyclo

tappeto riciclato Cyclo

È stata data una seconda vita anche all’umile camera d’aria, dopo il suo duro servizio sul mezzo di trasporto più popolare al mondo, la bicicletta. Uomini e donne raccolgono dai negozi locali per la riparazione delle biciclette le camere d’aria non più utilizzate, che altrimenti finirebbero nelle discariche o nei quartieri più disagiati, per adibirle alla realizzazione del tappeto riciclato.

Tappeto riciclato Cyclo

Queste camere d’aria vengono tagliate intrecciate a mano. Durante il processo di realizzazione non vengono impiegati prodotti chimici o rifinitura. Si tratta di un prodotto riciclato in modo veramente onesto ed eco-responsabile. Il tappeto riciclato Cyclo è disponibile in alcune dimensioni standard (cm.230×160, cm.290×200, cm.340×240).

tappeto riciclato Cyclo

tappeto riciclato Cyclo

Proprio per questi motivi, il tappeto riciclato Cyclo ha vinto nel 2011 il Reddot Design Award, premio che ogni anno viene conferito a nuovi prodotti di design. Interessante caratteristica di questo oggetto nato per interni è la possibilità di utilizzarlo anche per ambienti esterni, poichè la materia prima con cui è realizzato non teme nè acqua e nè raggi UVA.

No related posts.

Taggato con: , , , , , , , , ,
Pubblicato in rassegna stampa