Finalmente arrivano anche i nuovi tappeti Missoni

Anche Missoni Home ha presentato settimana scorsa al Salone del Mobile la nuova collezione di tessuti per la casa e di tappeti moderni, noi stiamo preparando le immagini per inserirle sul sito. Però vi offriamo un’anticipazione di questi tappeti Missoni con un’immagine di dettaglio per ogni nuovo modello.

A seguire il comunicato stampa della maison Missoni Home che verrà ripreso e trasformato dai principali media. Nell’era della comunicazione e della trasparenza a cui ci ha abituato la rete è un diritto dei fan dell’azienza fondata da Ottavio e Rosita Missoni ottenere le informazioni senza interpretazioni e inquinamenti personali.

Emotivo schematico naturalmente imprevedibile: in MissoniHome il gioco contagioso dell’azzardo e dell’attrazione fatale, dove anche i must-have di lunga vita ritrovano ogni anno nuova linfa.

La radice nei segni iconici, ripetitivi, geometrici. Il fiore protagonista del messaggio nuovo. E’ questo dualismo ricorrente che rinnova la passione e l’energia di MissoniHome. Storia audace, sempre diversa ma coerente. Sfida di elementi yin e yang, contrapposti ma interdipendenti e intrecciati. Con sorprendente equilibrio dinamico.

“Pretesto per una nuova interpretazione dell’universo della Missonologia, Orchidee e Protee in un’infinita varietà di motivi geometrici, sono il floreale filo conduttore della collezione 2011” spiega Rosita Missoni.

Oltre che a un preciso color-code, l’identikit della collezione 11 si affida infatti al profilo botanico dell’orchidea e della protea. Il fascino vitale del singolo fiore minuziosamente esaltato. Ma anche i suoi multipli. Le schiere di ramage. Gli schemi tapisserie sgranati. I bouquet ricamati in rilievo. Le corolle scontornate. Gli intrecci. I macropetali vibranti di colore.

Fanno da contrappunto i suggestivi falsouniti, carichi d’impatto emotivo, tridimensionali e fitti. Il fascino misterioso del mondo botanico si schiude tra i flash geometrici e continuativi del marchio, in una sfida a comporre sempre nuovi schemi e atmosfere, dove la magia naturale affronta la simbologia geometrica. Riaffiora l’immancabile gusto puzzle nella forza dei quadri e degli chevron, nell’infinito ricorso di falsouniti, di zigzag pittorici e onde fluide in mutevoli distese, nei giochi degli scacchi e dei fiammanti incastri di greche sfumate. E le righe? Beh, le righe non hanno mai fine. Nel loro repertorio ipnotico-infinito il segreto dell’inesauribile carica.

Tra gli accostamenti da reinventare, lo scozzese dinamico sdraiato sul letto tra le orchidee; l’intricato rampicante a tralci disposto sulle pareti; i ricami che avviluppano le sedute gravitazionali; gli squisiti scialli della nonna in viscosa da usare come throw o in lana a crochet sui megapouf da sogno. Nell’aria palloncini luminosi di tutte le dimensioni vestiti di fantasia, le seggiole da regista bon ton, le sdraio famiglia eccentriche, l’outdoor Cordula in bianco opaline, le sedute essenziali a geometrie esotiche, oppure afro iperdeco o artisticamente monocolori.

Nei texture consistenze da intenditori. Oltre a puro cotone e seta, con l’aspetto di percalle, reps, raso, jacquard, filcoupé, velluto, piqué, quilt, duchesse, organza, i ricami in viscosa, le lavorazioni a maglia e a crochet, qualche tocco di lurex e spandex, finissaggi outdoor, Trevira ignifugo e PVC impermeabile.

Una curiosità che vorrei condividere. I nomi dei tappeti Missoni sembrano di pura fantasia, invece si riferiscono a persone o luoghi, in particolare nella collezione 2011 i modelli sono: Maset, Mebehal, Mebera, Mumitu, Muti, Marzanabad, Manheim.

Altre notizie interessanti:

  1. Auguri da Missoni home Anche Missoni Home invia i gli auguri di buone feste e siamo tutti in attesa del Salone del Mobile per...
Pubblicato in aggiornamento